AN INTRODUCTION TO THE ANGLICAN COMMUNITY IN BORDIGHERA

​

The Anglican church has been present in Liguria since the mid 1800s – first by holding services in hotels, then in their own buildings. The British came to enjoy the mild climate of the Riviera during the winter months. Many of them had lived and worked in India or South Africa and when they retired could no longer support the British winter weather.

Many of them suffered from tuberculosis – prolific in those years - and hoped that living on the Riviera would restore them to good health.

There were five English speaking churches in the area:

- St. John’s, Sanremo; destroyed by bombs in 1945

- All Saints, Bordighera; now the town's Cultural Centre

- St. Luke’s, Ospedaletti; now a private home and museum

- St. Andrew’s, Presbyterian Church of Scotland, Sanremo; demolished in 1936 to widen Via Nuvoloni

- All Saints, Sanremo; the only church still a house of prayer and used by the Famiglia dell'Ave Maria

When financial and political events changed the relationship between Italy and England in the 1930s the type of tourism which had brought thousands to the Riviera every winter disappeared and with it the British inhabitants of the villas and their commercial activities which had helped maintain the churches and clubs.

The small Anglican community that remains worships once a month in the chapel in the English Cemetery, Bordighera.

The Chaplain comes to officiate from St. John’s, Mentone, our nearest Anglican church. The two communities are part of the Diocese in Europe, the 43rd Diocese in the Church of England. It serves people who live and work in the area, the retired, and tourists who seek a church where they may worship in English.

Information and resources can be found on the Diocesan website – www.europe.anglican.org and on the St. John’s, Mentone website: www.anglicanchurchmenton.com

Each chaplaincy is responsible for the upkeep and maintenance of any building they possess, and for all expenses.

There are very few Chaplaincies that are able to pay a full-time priest, resulting in many of the Chaplaincies depending on the services of retired clergy.

The Anglican church has been part of the ecumenical movement for many years and has a centre in Rome opened by the Archbishop of Canterbury and Pope Paul VI after the Second Vatican Council. It promotes understanding and seeks to further good relations with all the different Christian denominations and other faiths.

The current Environmental Officer for the Diocese in Europe regularly requests each chaplaincy to report on what it does to safeguard God’s creation for future generations. Our local community is involved in recycling: clothes, household goods, books, toys, hard plastic bottle tops, greetings cards etc. as well as encouraging the saving of water, the use of public transport, car sharing etc. We also have contact with A Rocha, Les Courmettes, France, which is a Christian organization present in twenty countries. It is active in nature protection through scientific studies, practical environmental conservation work and educational activities. It welcomes churches and individuals for seminars and activities and works together with our diocese in its Christian mission.

The Cross Border - A monthly newsletter for our church communities in Mentone and Bordighera - can be found in

church or on the St. John's website, or by email on request.

We look forward to seeing you at the various events proposed by the Sanremo Ecumenical Group and at our monthly eucharistic service in the Chapel, Bordighera – normally at 10.30am on the second Wednesday of each month.

​

​

UNA INTRODUZIONE ALLA COMUNITA ANGLICANA IN BORDIGHERA

​

La chiesa anglicana è stata presente in Liguria dalla metà del otto cento – per prima celebrando negli alberghi, poi costruendo le loro chiese. I britannici sono venuti a godere durante i mesi invernali la clima mite della Riviera. Tanti di loro avevano vissuto e lavorato in India o Sud Africa e quando si sono ritirati dal lavoro hanno trovato difficile di abituarsi di nuovo alla clima britannica invernale. Molti soffrivano di tubercolosi – vampeggiante in quei tempi – e speravano di tornare in buona salute venendo a vivere in Riviera.

C'erano cinque chiese di lingua inglese nella zona:

• St. John's, Sanremo – distrutto dalle bombe nel 1945

• All Saints, Bordighera – ora il Centro Culturale della città

• St Luke's, Ospedaletti – ora una casa privata e museo

• St. Andrew's, Chiesa Presbiteriana Scozzese, Sanremo – demolita nel 1936 per allargare Via Nuvoloni

• All Saints, Sanremo – l'unica chiesa rimasta per la preghiera e usata dalla Famiglia dell' Ave Maria

Quando gli eventi finanziari e politici cambiarono le relazioni tra l'Italia e l'Inghilterra negli anni trenta, quel tipo di turismo che aveva portato migliaia di persone in Riviera ogni inverno svanì e con esso gli abitanti delle ville e le attività commerciali che avevano contribuito a sostenere le attività delle chiese e dei club. La piccola comunità anglicana che rimane celebra una volta al mese nella cappella del cimitero inglese a Bordighera. Il cappellano viene da St. John's, Mentone, Francia, la chiesa anglicana più vicina. Le due comunità fanno parte della Diocesi in Europa, la 43° diocesi della Chiesa d'Inghilterra. Serve la gente che vivono e lavorano in zona, i pensionati, ed i turisti che cercano una chiesa dove possono celebrare in inglese.

Informazione e Risorse possono essere trovati sul sito diocesana – www.europe.anglican.org ed anche sul sito di St. John's, Mentone - www.anglicanchurchmenton.com

Ogni chiese è responsabile per il mantenimento del proprio edificio e le spese connesse. Ci sono poche che possono permettersi un prete a pieno tempo con il risultato che molte si affidano ai servizi di preti in pensione.

La chiesa anglicana è state parte del movimento ecumenico da tanti anni. Ha un centro a Roma aperto dal Arcivescovo di Canterbury e il Papa Paulo VI dopo il Secondo Consiglio Vaticano. Promuove la conoscenza reciproca e cerca di migliorare le relazioni con tutte le differenti denominazioni cristiani e quelli di altri fedi.

L'Ufficiale del Ambiente per la Diocesi in Europa chiede regolarmente informazione su quello che fa ogni chiesa per la salvaguardia del creato pensando alle generazioni futuri. Nostra comunità locale si presta al riciclaggio dei vestiti, cose per la casa, libri, giocattoli, coperchi di plastica dura, cartoline d'augurio, ed in oltre incoraggia il risparmio d'acqua,

l'uso del trasporto pubblico e la condivisione dell'auto. Siamo in contatto con il gruppo A Rocha, Les Courmettes, France, che è una organizzazione cristiana presente in venti paesi. E attivo nella protezione della natura attraverso studi scientifici, lavoro di conservazione dell'ambiente e attività educative. Accoglie le chiese ed individui per i seminari e le attività, e lavora assieme alla nostra diocesi nella sua missione cristiana.

The Cross Border – una lettera mensile per le comunità di Mentone e Bordighera – può essere trovato in chiesa o sul sito web di St. John's o per via email se richiesto.

Attendiamo di vedervi con molto piacere alle varie eventi proposti dal Gruppo Ecumenico di Sanremo e alla funzione nostra nella cappella di Bordighera - di solito alle 10.30 del secondo mercoledì di ogni mese